L’impresa è donna 2.0 è un invito a fare start up innovative rivolto a tutte le donne con idee e coraggio

Anche la Repubblica ne parla

Nel 2011 le imprese femminili toscane sono aumentate (+ 0,7%) più della crescita media. Ma quante sono le startup innovative avviate da donne? Non abbiamo il dato regionale, ma solo il 10% delle imprese innovative italiane sono femminili secondo alcune analisi nazionali come quella condotta da Mind The Bridge.  Fare un’impresa innovativa si presenta oggi come un’opportunità interessante per creare lavoro anzichè limitarsi a cercarlo, anche per le possibilità di crescita superiori che settori innovativi e hitech offrono.

Per questo Incubatore Firenze, con Vivaio di Imprese, ToscanaIN, DonneIN e imprenditrici della Toscana, lancia L’impresa è donna 2.0. Si tratta di un percorso gratuito di formazione imprenditoriale e di accompagnamento alla creazione di impresa , che fornisce alle aspiranti imprenditrici gli strumenti necessari per una startup di successo, compresa la capacità di trovare i finanziamenti.

I dettagli su come partecipare su www.incubatorefirenze.org; la domanda entro il 30 aprile.

L’edizione dello scorso hanno ha raccolto oltre 90 idee di impresa, dietro le quali c’era un numero ben superiore di donne, nella grande maggioranza ragazze giovani. Le proponenti di 20 progetti selezionati (per innovatività e sostenibilità economica) hanno seguito un corso di formazione imprenditoriale (nel periodo maggio-giugno 2011) a conclusione del quale alcune hanno creato un’impresa, altre stanno perfezionando il progetto con il supporto dell’Incubatore.

Comments are closed.