Al via il terzo bando per l’ammissione di imprese innovative nell’Incubatore del Polo Tecnologico Lucchese

Il 19 novembre il Polo Tecnologico Lucchese ha aperto la nuova campagna di selezione relativa al terzo bando per l’ammissione di progetti finalizzati alla realizzazione di nuove attività imprenditoriali e allo sviluppo di imprese esistenti, operanti prevalentemente nel campo di prodotti, servizi e processi altamente innovativi, in particolare nei settori dell’ICT (Information and Communication Technology), dell’Edilizia Sostenibile e delle Tecnologie Energetiche.

Il bando, che scade il 9 gennaio 2013, è scaricabile, unitamente alla moduslistica, dalla sezione “Progetto incubatore” alla pagina “Come fare domanda” del sito del Polo Tecnologico Lucchese.

Settori d’interesse:

– Information Technologies: si tratta di un’area rivolta prioritariamente ai temi delle reti e dei servizi telematici avanzati (Green Cloud Computing and Networking), alle soluzioni innovative per i settori manifatturieri (e del terziario);

– Edilizia Sostenibile: tecnologie, applicazioni, prodotti, materiali e soluzioni per l’innovazione architettonica la sostenibilità energetica degli interventi costruttivi. Questa attività è legata alla natura stessa degli edifici del Polo Tecnologico Lucchese, che producono da fonti rinnovabili una quantità di energia maggiore di quella consumata.

– Tecnologie Energetiche: in quest’area rientrano tecnologie orientate al risparmio e all’efficienza energetica e alla realizzazione di nuove metodologie produttive e distributive con particolare riferimento alle fonti rinnovabili.

Servizi offerti:

– Servizi logistici, che includono l’ospitalità nei propri spazi arredati, cablati e dotati di aree comuni con servizio di reception e accoglienza, sale riunioni e aule formative.

– Servizi di base, che prevedono l’uso di fax, stampante e fotocopiatrice condivisi, della rete internet oltre ai servizi generali di climatizzazione, pulizia.

– Servizi a valore aggiunto, che comprendono attività di tutoraggio, monitoraggio e assistenza in merito alle opportunità derivanti da agevolazioni pubbliche e da strumenti di finanza per l’innovazione, pubblici e privati, con particolare riferimento all’acquisizione di partecipazione nel capitale di rischio da parte di business angels e/o fondi di venture capital, attività di networking per partenariati tecnologici e/o industriali, sui mercato nazionale ed internazionale, scouting e mappatura di competenze universitarie e della ricerca e relativo network operativo ecc.

– Servizi a tariffa agevolata, che comprendono i servizi di connettività evoluta e i servizi avanzati e qualificati di supporto all’innovazione tecnologica organizzativa, commerciale e per il presidio strategico dei mercati, nonché all’introduzione di tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Le imprese già insediate:

Sono già tredici le imprese ammesse ai servizi del Polo di Sorbano, che hanno superato la selezione dei primi due bandi d’incubazione rivolti alle start-up orientate a sviluppare progetti innovativi, tecnologicamente validi ed economicamente sostenibili. Imprese alle quali è stata dunque offerta la possibilità di inserirsi nell’Incubatore di imprese che, con un sistema integrato di servizi tecnologici, logistici, formativi e di consulenza specializzata, sostiene la creazione e lo sviluppo di imprese innovative.

Comments are closed.